Mercato Immobiliare, Milano leader indiscussa del nuovo decennio

Mercato Immobiliare, Milano leader indiscussa del nuovo decennio

I dati immobiliari dell’ultimo periodo parlano chiaro: Milano è ormai leader indiscussa del settore.

Basti considerare che le previsioni dei prossimi investimenti immobiliari ammontano a circa 13 miliardi di euro, cifra da far invidia alle grandi città come Monaco o Amsterdam che prevedono nuove edificazioni per 10 miliardi di euro.

Senza considerare poi tutti i lavori in corso e quelli già programmati nel capoluogo lombardo. Alla fine del 2018 infatti si contavano già 320 milioni di opere residenziali in corso, 458 per quelle commerciali e 2 miliardi destinati al settore terziario.

Grazie a questi numeri vincenti la città di Milano può guardare avanti con positività, le previsioni ci dicono che i prossimi 15 anni saranno altrettanto positivi.

Mercato Immobiliare, Milano leader indiscussa del nuovo decennio

Mercato Immobiliare a Milano: 21 miliardi di investimenti nei prossimi 15 anni

La realtà del mercato immobiliare milanese è più che positiva e anche il futuro sembra promettere bene. I dati sono incoraggianti: nei prossimi 15 anni ci saranno investimenti per ben 21 miliardi di euro, che permetteranno di realizzare quasi 6,3 milioni di metri quadrati di superficie, di cui 2,7 interamente destinati a nuove residenze.

Questo è quanto stabilito dai dati ufficiali del mercato immobiliare milanese, che si è occupato anche di analizzare la situazione futura delle periferie del capoluogo lombardo.

I 21 miliardi complessivi si riferiscono alla cifra destinata alle nuove edificazioni, ma in realtà l’impatto economico sarà ancora più importante. Tutte le aree di Milano che saranno riqualificate nei prossimi anni porteranno benefici anche alle zone limitrofe e a tutto il mercato immobiliare.

Le costruzioni immobiliari che interesseranno le zone semicentrali e periferiche si svilupperanno su una superficie pari a 5,8 milioni di metri quadrati, con un valore complessivo di mercato pari a 8 miliardi. Oltre alle nuove residenze, ai nuovi complessi commerciali e ai locali destinati al settore terziario, è prevista anche l’edificazione di nuovi campus universitari, strutture sanitarie e centri della ricerca scientifica.

Senza dimenticare poi la costruzione di nuovi impianti sportivi e spazi espositivi, con l’obiettivo di rendere Milano il vero fulcro del Real Estate in Italia e in Europa.

Milano leader degli investimenti immobiliari esteri

Il caso dell’Expo ha visto la rinascita e la riqualificazione urbana di interi quartieri nel 2015. Per questo motivo molti investitori, anche esteri, sono sempre più interessati a queste nuove aree. Il mercato immobiliare milanese è in tutta Europa quello che è riuscito ad attrarre il maggior numero di investimenti all’estero.

Solo a Milano si conta circa il 48% di investimenti, su un totale di 3 miliardi circa in tutta Europa. Nel 2013 invece si contano circa 16 miliardi di investimenti immobiliari a Milano, la maggior parte dei quali proveniva da investitori esteri.

La leadership Milanese non teme confronti nemmeno sul territorio nazionale, basti pensare che dal 2013 il 64% del capitale investito in Italia è stato indirizzato su Milano.

Da non dimenticare poi una delle più importanti opere di riqualificazione urbana dell’ultimo decennio. Ci riferiamo alla zona di Porta Nuova a Milano, con i grattacieli dell’Unicredit e le Torri del Bosco, ora di proprietà della Qatar Investment Authority.

Milano è ormai nel radar degli investitori internazionali e nel prossimo decennio attirerà sempre di più capitali dall’estero. Il capoluogo lombardo è una delle città italiane con le più alte prospettive di crescita nel prossimo decennio. Le realtà metropolitane sono oggi le più interessanti agli occhi degli investitori esteri.

Confrontati con gli altri investitori

Se desideri ricevere una consulenza o vuoi restare aggiornato sulle nostre operazioni immobiliari puoi compilare il form sottostante e verrai inserito nella nostra esclusiva newsletter investitori, dedicata alle news sulle operazioni e agli argomenti più sensibili del mercato immobiliare.

Accedi ora al gruppo Facebook “Investire in NPL: investimenti immobiliari e opportunità” per rimanere sempre aggiornato.
All’interno del gruppo avrai anche la possibilità di confrontarti con altri investitori come te. ”

Scarica la nostra brochure informativa.

Ottieni maggiori informazioni e scopri la nostra operativita.

[contact-form-7 id=”221″ title=”Senza titolo”]

Come utilizzare il frazionamento ed il cambio di destinazione d’uso per aumentare il valore dei tuoi immobili

Come utilizzare il frazionamento ed il cambio di destinazione d’uso per accrescere il valore dei tuoi immobili

Quando si affronta un investimento immobiliare, l’obiettivo principale che ogni investitore dovrebbe perseguire è quello di massimizzare i profitti.

Abbiamo visto in più occasioni come sia possibile perseguire questo obiettivo con ottimi risultati attraverso l’acquisto di non performing loans e con la procedura di saldo e stralcio.

Certamente queste sono vie privilegiate e sempre percorribili ma non sono le uniche.

Negli ultimi anni infatti hanno registrato un trend positivo anche altre due fattispecie: il frazionamento e il cambio di destinazione.

Questo tipo di interventi possono essere determinanti nel definire i ROI di un investimento immobiliare.

Come utilizzare il frazionamento ed il cambio di destinazione d’uso per accrescere il valore dei tuoi immobili

Ad esempio, nel caso di Nino Bixio abbiamo visto come il frazionamento, unito a un opportuno intervento di home staging, abbia permesso di performare un ottimo +24%, trasformando un ampio monolocale in condizioni critiche in un elegante e moderno trilocale.

Questo tipo di intervento ha permesso di sfruttare l’ampia metratura dell’appartamento trasformandola in un più funzionale e appetibile trilocale che in questo modo è stato ricollocato sul mercato in tempi record.

Ma andiamo a definire nel dettaglio cosa sono rispettivamente il frazionamento ed il cambio di destinazione.

Il frazionamento

Il frazionamento consiste nel dividere un immobile di ampia metratura ricavandone più locali o nel trasformare un’unità immobiliare al fine di ricavarne due o più appartamenti.

Perché è così rilevante il frazionamento per un investitore?

Perché esso permette di accrescere il valore di un immobile soprattutto in grandi metropoli come Milano, dove gli appartamenti dalle metrature contenute sono più dinamici e quindi permettono di ricollocare l’immobile sul mercato più velocemente rispetto ad appartamenti più ampi che, solitamente, hanno un valore per metro quadro inferiore.

Acquistare ad esempio un ampio trilocale offre la possibilità di ricavare due unità immobiliari – se le caratteristiche strutturali dell’immobile lo permettono – che possono essere rivendute o affittate ad un prezzo superiore a quello che è possibile ottenere
ricollocando invece l’immobile non frazionato.

Il cambio di destinazione d’uso

Anche questo tipo di procedura permette di agevolare la ricollocazione dell’immobile sul mercato. Il cambio di destinazione infatti, come dice il termine stesso, permette di modificare l’uso originario dell’immobile a cui era destinato come ad esempio trasformare degli uffici ad uso commerciale in unità abitative ad uso residenziale o viceversa.

Esistono 3 categorie di destinazione d’uso:

1. Commerciale
2. Residenziale
3. Industriale

Con il cambio di destinazione d’uso quindi è possibile modificare la destinazione urbanistica con cui è nato l’immobile trasformandone il suo utilizzo.

In passato la normativa relativa a questa fattispecie è sempre stata segnata da incertezze e da un’eterogeneità della norma che variava da regione a regione, grazie alla legge 164/2014, all’interno del decreto denominato Sblocca Italia, le varie norme regionali sono state uniformate semplificandone così l’applicazione.

Prima di procedere al cambio di destinazione d’uso, è fondamentale ottenere la licenza municipale che permette, dopo aver verificato la conformità dell’immobile al cambio di destinazione ed alla pianificazione urbanistica, di attuare all’immobile le modifiche necessarie.

Investimenti immobiliari con la massima sicurezza

Questo tipo di interventi possono essere davvero strategici, ma non dimentichiamo che vanno sempre ponderati caso per caso valutando diversi fattori come ad esempio la zona in cui è collocato l’immobile, il tipo di richiesta del mercato in quella zona specifica in cui desideriamo intervenire e quali sono le esigenze e le aspettative dei potenziali acquirenti.

Affidarsi a professionisti del settore come HUB Real Estate & Asset Management, che conoscono profondamente il mercato immobiliare di Milano e che sappiano unire doti strategiche alle competenze tecniche necessarie per gestire l’operatività dell’investimento dalla A alla Z, è di prioritaria importanza per ogni investitore che desideri operare nel mondo degli investimenti immobiliari con la massima sicurezza.

Confrontati con gli altri investitori

Se desideri ricevere una consulenza o vuoi restare aggiornato sulle nostre operazioni immobiliari puoi compilare il form sottostante e verrai inserito nella nostra esclusiva newsletter investitori, dedicata alle news sulle operazioni e agli argomenti più sensibili del mercato immobiliare.

Accedi ora al gruppo Facebook “Investire in NPL: investimenti immobiliari e opportunità” per rimanere sempre aggiornato.
All’interno del gruppo avrai anche la possibilità di confrontarti con altri investitori come te. ”

Scarica la nostra brochure informativa.

Ottieni maggiori informazioni e scopri la nostra operativita.

[contact-form-7 id=”221″ title=”Senza titolo”]